Thorny Flower

Da Le Cronache del Drago Nero.
Thorny Flower
Lord Nathan Sungarde
Vassallo di Naerys Celtigar Blackwood
Reggente Dahlya Manwoody
Popolazione 3000 circa
Religione Culto dei Sette
Produzione Grano, pietra da costruzione
Lord predecessori Finn Shawney, Dastan Martell, Thaleya Dayne, Roman Harroway, Alister Harroway
Lo stemma di Thorny Flower
A Thorny Flower ci sono: la magione tradizionalmente occupata dai signori del territorio e un antico tempio del Credo, aperto sulla piazza principale del villaggio, dentro il quale è stato da poco realizzato un variopinto affresco rappresentante i Sette. Vi è anche una rinomata locanda.

La stalla dipinta con il Sole di Dorne è stata fatta ridipingere. A circa due ore di viaggio dal villaggio principale si erge il fortino di Hillcave, attualmente presidiato da una guarnigione di 40 armigeri e in attesa di riparazioni. Il territorio di Thorny Flower è prevalentemente pianeggiante, intervallato da dolci rilievi collinari solcati dalla Strada dei Fiumi, come ad esempio quello su cui è situato il borgo principale; le canalizzazioni sono state recentemente ristrutturate. Il confine settentrionale è costituito dalla Forca Rossa. Oltre la Forca si trova il territorio di Raven's Beak, raggiungibile tramite un ponte ad arco risalente al regno di re Maegor. L'economia della zona è principalmente agricola. Vi è inoltre una cava di pietre da costruzione di ottima qualità, purtroppo danneggiata dalla guerra.

Della magione di Thorny Flower sono state esplorate in particolare le segrete, sorvegliate da un diligente carceriere: le prigioni, infatti, sono state ricavate nel locale delle cantine chiudendo con inferriate gli archi che delimitavano le aree di conservazione dei cibi; si segnala una botola nel pavimento che da accesso a una piccola anticamera sotterranea da cui, tramite una porta rinforzata, si accede ad una piccola cella – un tempo forse destinata ad ospitare i vini più preziosi, in periodi più recenti, invece, ad accogliere Robin Stryder. La descrizione degli altri piani della magione - raggiungibili tramite due serie di scalinate: quelle principali e altre, più nascoste, utilizzate dalla servitù – verrà lasciata alla fantasia dei lettori, salvo per alcuni appunti: il piano nobile ospita, oltre alla sala dei ricevimenti, il salottino della lady e lo studio (anche quello della lady, ovviamente); al piano superiore, vi sono numerose stanze da letto, tra cui gli appartamenti, adiacenti, del lord e della lady, costituiti da due locali ciascuno.

Il territorio vede susseguirsi alla sua guida numerosi nobili. Ultimo è Lord Nathan Sungarde che nell'estate 204Al viene chiamato a corte come capitano del Reggimento dell’Orchidea, la scorta scelta del Principe Consorte James Tyrell.

Leggi ed editti

Proclama sulla religione

Popolo di Thorny Flower
Onorando e tenendo fede all’antico Tempio del Credo che affaccia sulla piazza principale, è da oggi istituito l’impegno costante da parte del popolo tutto di omaggiare i Sette con ossequi floreali e assidue preghiere, affinché la loro guida e protezione sia sempre presente. Sono banditi qualsiasi tipo di blasfemia e culto eretico. Le altre religioni sono tollerate, a patto che i loro riti non vengano esercitati all’interno delle mura cittadine e nei territori di culto dei Sette.
Per il volere dei Sette.
Lady Dahlya Manwoody

Proclama sulla sicurezza

Popolo di Thorny Flower
È da oggi richiesta la massima collaborazione per il reperimento di notizie riguardanti i furti di identità dei soldati Blackwood. Qualora veniste a conoscenza di informazioni, fossero esse citate da fonte certa o solo supposizioni, il popolo tutto sarà vincolato nel riferire tempestivamente. Altresì, qualora fossero avvistati sul territorio cittadino o fuori le mura balordi dichiarati in modo sospetto soldati Blackwood, tutti voi sarete obbligati a segnalare per i dovuti accertamenti.
Ciò per una maggiore sicurezza della nostra città e delle Terre dei Fiumi tutte.
Lady Dahlya Manwoody

Le Sette Leggi di Thorny Flower

La prima legge: sulla fedeltà del Feudo
Il territorio di Thorny Flower riconosce e si riconosce nel Credo della Chiesa dei Sette, nella fedeltà alla nobilissima Casata Targaryen e nella fedeltà alla nobilissima Casa Piper.

La seconda legge: sul Signore del Feudo
Signore del territorio di Thorny Flower è Sua Signoria Lord Alister della nobile Casa Harroway, primo del Suo nome. Finché Sua Signoria non sarà in grado di tenere il Governo, sarà Reggente del territorio il di Lui tutore, Sua Signoria Lord Alastor della nobile Casa Florent, primo del Suo nome. La discendenza segue la comune regola della linea verticale maschile.

La terza legge: sui crimini
I crimini riconosciuti nel Territorio di Thorny Flower sono: Alto tradimento, tradimento, eresia verso la Chiesa dei Sette, omicidio, riduzione in schiavitù e tratta di schiavi, Lesa Maestà, blasfemia verso la Chiesa dei Sette, diserzione, stupro, lesioni, ratto, furto, truffa, danneggiamento, ingiuria, oscenità.

La quarta legge: sui processi
Le pene per i crimini sono: la morte per decapitazione, la condanna a prendere il Nero, la prigionia, la condanna ai lavori forzati, la gogna, la gabella. E' il Reggente del Feudo che commina la pena che egli ritiene adeguata a seconda del crimine, delle circostanze, del rango del reo e dell'eventuale vittima. I nobili possono richiedere un processo per duello, che verrà concesso solo se essi siano comprovati fedeli della Chiesa dei Sette, e sempre a discrezione del Reggente della Terra. Spetta al Reggente del territorio stabilire le regole della contesa. I nobili e il clero possono richiedere un “processo dei Sette”, che verrà concesso solo se essi siano comprovati fedeli della Chiesa dei Sette, e sempre a discrezione del Reggente della Terra. I crimini di minore entità trovano perdono durante le festività in onore dei Sette Dei dietro pagamento di un obolo commisurato alla gravità del fatto.

La quinta legge: sui fatti privati di famiglia e commercio
Il capofamiglia è il Signore della propria casa, la gestisce e ne risponde. Per il commercio fanno fede il contratto e la parola, se prestata in presenza di testimoni. Dispute commerciali saranno risolte dal Reggente del Territorio o da suo delegato. L'eredità si trasmette per testamento scritto od orale, se prestato alla presenza di testimoni. In caso manchi un testamento, l'intera eredità andrà al nuovo capofamiglia. Nessuna gabella è dovuta sull'eredità.

La sesta legge: sulla religione
Religione ufficiale del Feudo di Thorny Flower è quella della Stella a Sette Punte. Le altre religioni sono tollerate, purché non violente e a patto che non siano culti eretici della Chiesa dei Sette. E' fatto comunque divieto agli altri culti di esercitare riti all'interno delle mura cittadine e dei luoghi di culto dei Sette. Ogni membro del clero della Chiesa dei Sette e delle Lame dei Sette è da ritenere di rango aristocratico, finché rimane nel territorio di Thorny Flower.

La settima legge: sulle coscrizioni
Gli abitanti del territorio di Thorny Flower devono contribuire al benessere e l'espansione del territorio, quando richiesti, con gabelle e con la difesa armata. Essi non possono però essere obbligati a lavorare senza retribuzione (salva la condanna ai lavori forzati).

Così deciso in Thorny Flower addì quindiceimo del decimo mese dell'anno 199 A.L.
da Sua Signoria Alastor della nobile Casa Florent di Stoney Sept, primo del Suo Nome, Lord Protettore della Fede, Reggente di Thorny Flower, Console di Stoney Sept, Sherrer, Hollow Hill e Tumbler's Fall

IN NOME E PER CONTO DI

Sua Signoria Lord Alister della nobile Casa Harroway, Signore di Thorny Flower


Secondo Editto

Addì quindicesimo dell'undicesimo mese dell'anno 199 A.L.

AGLI DEI E ALLA CORONA PIACENDO,
Per volontà delle Loro Signorie Alastor della nobile Casa Florent, primo del Suo Nome, Lord Protettore della Fede, Reggente di Thorny Flower, Console di Stoney Sept, Sherrer, Hollow Hill e Tumbler's Fall, e Lyonell della nobile Casa Florent di Stoney Sept, primo del Suo nome, Lord Protettore delle Montagne, Signore e Console di Stoney Sept, Sherrer, Hollow Hill e Tumbler's Fall, Console reggente di Thorny Flower, in nome e per conto di Sua Signoria Alister della nobile Casa Harroway, Signore di Thorny Flower, si dichiara e ordina quanto segue:

E' fatto assoluto divieto di girare armati all'interno delle mura cittadine e nei luoghi di culto dei Sette Dei. Il divieto si estende anche agli alloggi privati. E' fatta eccezione per il Lord, per i Consoli reggenti, per le Lame dei Sette, per la Guardia cittadina, per i delegati della nobilissima Casa Targaryen e della nobilissima Casa Protettrice delle Terre dei Fiumi. Il divieto è esteso anche alle delegazioni nobiliari: solo il capo-delegazione, se nobile, potrà girare armato Nessuna restrizione si impone, invece, in merito alle armature. E' vietato l'uso e il trasporto di sostanze venefiche e di Altofuoco. I Consoli, e solo i Consoli, possono concedere dispensa dai presenti divieti, la quale verrà concessa in forma scritta. Chiunque avesse per qualsiasi ragione diritto di portare armi e sostanze proibite sulla propria persona, dovrà comunque avvertire i Consoli e dimostrare il titolo di tale diritto. Chiunque, non munito della dispensa scritta, venga colto a contravvenire al presente decreto sarà accusato, a seconda dei casi, di Alto tradimento, di tradimento o di Lesa Maestà, a parte gli eventuali crimini commessi con i suddetti mezzi.

E' inoltre fatto obbligo di cedere il passo secondo la seguente graduatoria:

  • Re e membri della Reale Famiglia
  • Alto Septon
  • Lord Protettore dei Fiumi e altri membri della Sua Casa
  • Lord del territorio,
  • Consoli,
  • Lord Protettori dei Sette Regni e membri delle loro Case
  • Membri del Clero
  • Nobiltà secondo il grado.

Contravvenire a questa regola varrà un accusa, a seconda della gravità, di Lesa Maestà o ingiuria, aggravata dal rango della persona offesa.

Editti non più in vigore

  • Primo Editto

Addì quindicesimo dell'undicesimo mese dell'anno 199 A.L.

AGLI DEI E ALLA CORONA PIACENDO,
Per volontà di Sua Signoria Alastor della nobile Casa Florent, primo del Suo Nome, Lord Protettore della Fede, Reggente di Thorny Flower, Console di Stoney Sept, Sherrer, Hollow Hill e Tumbler's Fall, per conto di Sua Signoria Alister della nobile Casa Harroway, Signore di Thorny Flower, si dichiara e ordina quanto segue:

Che si instaura nel territorio di Thorny Flower una reggenza consolare costituita da Sua Signoria Lord Alastor e da Sua Signoria Lord Lyonell della nobile Casa Florent di Stoney Sept, primo del Suo nome, Lord Protettore delle Montagne, Signore e Console di Stoney Sept, Sherrer, Hollow Hill e Tumbler's Fall. Pur restando il dominio reggente del feudo nelle salde mani della Casa Florent, Lord Lyonell avrà le stesse facoltà e competenze attribuite al Reggente del Feudo, tanto nel governo del territorio che nella rappresentanza di questo verso l'esterno. Nelle leggi e negli editti i termini: “Reggente del Feudo”, “Reggente del Territorio” e simili si riferiscono ad entrambi i consoli (tranne nei casi di questioni riguardanti la discendenza). La parola di uno dei due consoli è legge all'interno del territorio e circa i suoi rapporti verso l'esterno, senza bisogno che sia approvata dall'altro. In caso di contrasto fra i consoli, prevale la volontà di Lord Alastor della nobile Casa Florent.


Così deciso nel territorio di Thorny Flower,

ALISTER DELLA NOBILE CASA HARROWAY, SIGNORE DI THORNY FLOWER

ALASTOR DELLA NOBILE CASA FLORENT, LORD PROTETTORE DELLA FEDE, REGGENTE DI THORNY FLOWER, CONSOLE DI STONEY SEPT, SHERRER, HOLLOW HILL E TUMBLER'S FALL, EREDE DELLA FORTEZZA DI ACQUACHIARA

LYONELL DELLA NOBILE CASA FLORENT DI STONEY SEPT, LORD PROTETTORE DELLE MONTAGNE, SIGNORE E CONSOLE DI STONEY SEPT, SHERRER, HOLLOW HILL E TUMBLER'S FALL, CONSOLE REGGENTE DI THORNY FLOWER

  • Addì quindicesimo dell'undicesimo mese dell'anno 199 A.L.

AGLI DEI E ALLA CORONA PIACENDO,
Per volontà delle Loro Signorie Alastor della nobile Casa Florent, primo del Suo Nome, Lord Protettore della Fede, Reggente di Thorny Flower, Console di Stoney Sept, Sherrer, Hollow Hill e Tumbler's Fall, e Lyonell della nobile Casa Florent di Stoney Sept, primo del Suo nome, Lord Protettore delle Montagne, Signore e Console di Stoney Sept, Sherrer, Hollow Hill e Tumbler's Fall, Console reggente di Thorny Flower, in nome e per conto di Sua Signoria Alister della nobile Casa Harroway, Signore di Thorny Flower, si dichiara e ordina quanto segue:

Leggi, editti, provvedimenti, sentenze, decisioni, atti commerciali, contratti e qualsiasi atto pubblico che interessi il territorio di Stoney Sept devono riportare in calce il Sigillo Consolare e la firma di almeno un Console ed essere registrati sull'apposito Tomo degli Atti Pubblici.

Documenti pubblici mancanti di sigillo non sono validi ed eventuali impegni gravanti in qualche modo il Feudo cadranno sulla responsabilità del solo firmatario, fatta salva la possibilità per i Consoli di sanare l'illiceità

Argomenti correlati