Lyonell Florent

Da Le Cronache del Drago Nero.
Versione del 7 set 2017 alle 18:41 di Stinogoal (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Nell'undicesimo mese del 198 AL, giungevano nelle Terre dei Fiumi Lyonell e suo fratello Alastor Florent con la propria corte al seguito. Vantando parentele con l'Alto Septon, si sono sin da subito distinti per fervore religioso ed integrità morale, adoperandosi nelle opere pie. Forse perché colpito da ciò, qualche mese dopo, a Stone Hedge, lord Petyr Piper concedeva ai due fratelli Florent la signoria di Stoney Sept, da secoli ormai in rovina. I due fratelli decidono di istituire un governo consolare, cioè governare insieme a pari poteri, una soluzione inedita per tutti i Sette Regni. In seguito alla fondazione dell'Ordine delle Lame dei Sette, Lyonell e suo fratello trascorrono mesi di tensione a causa degli editti di Svenson Manstark e Quentyn Blackwood che li dichiarano dei traditori della Corona per aver violato l'editto di Maegor. Alla fine la Corona da' ragione alle motivazioni dei fratelli Florent, in quanto è stato piuttosto applicato l'editto di Jaehaerys.
In seguito alla morte di Medgar Tully, sostengono apertamente l'ascesa di Lord Piper al titolo di lord Protettore delle Terre dei Fiumi ed in seguito ottengono anche la cessione del villaggio di Tumbler's Fall, che viene posto sotto l'egida di Stoney Sept.
Nel trentunesimo giorno del primo mese del 200 AL, viene nominato Protettore delle Montagne. Nell'undicesimo mese del 200 AL, venutosi a sapere della morte del fratello e delle accuse di blasfemia che pendevano su entrambi, viene scacciato da Stoney Sept dalla folla inferocita, guidata da septon Abram, riuscendo a sfuggire per poco al linciaggio. Durante la fuga per tornare nell'Altopiano, invia una lettera aperta ai lord e alle genti delle Terre dei Fiumi, per dichiararsi innocente. La lettera non riesce però a salvarlo, dacché anche suo padre e l'Alto Septon, suo zio, lo accusano di blasfemia e lo condannano a morte insieme a tutta la sua corte. Viene risparmiato soltanto Sir Prosper Ambrose, in virtù della confessione spontanea resa a lord Ashford che consentiva a quest'ultimo di accusare i fratelli Florent.
Lyonell Florent è stato sposato con Aleydis Rowan, dalla quale ha avuto un figlio, Lyonell II.

Argomenti correlati